Crea sito

Cantina Aminea: Monsignore, Irpinia Aglianico DOC

Cantina Aminea, Castelvetere sul Calore (Av)

Monsignore, Irpinia Aglianico DOC 2019

Monsignore è il nome dell’Aglianico Irpinia DOC di Cantina Aminea, prodotto da uve coltivate a Montemarano, a Contrada Chianzano attorno ad un vecchio casale chiamato “Chiesa di Monsignore”, da qui il nome.

La nuova veste delle etichette di Cantina Aminea è molto curata, una scelta chiara fin dall’inizio che riprende, in parte, lo stile della vecchia generazione produttiva.

Le colline Irpine di color rosso vinaccia vivo come il bordo in alto dell’etichetta, colore molto spesso associato ai rossi, in particolare all’aglianico, i vigneti disegnati in nero e il nero della bottiglia come ad entrare nell’etichetta per risaltare il fiume Calore, simbolo di vita e del borgo di Casteltelvetere sul Calore. Il fondo bianco mette in risalto tutta l’etichetta e gli elementi caratterizzanti. Molto bella. Come quasi su tutti i vini della Cantina il logo aziendale, in oro, si trova su una fascia nera, quasi lucida, in basso a quella principale.

100% Aglianico dei vigneti a Montemarano (Av), situati a 550 m s.l.m, su terreni argilloso- calcarei ricchi di materiali vulcanici e allevati a spalliera.

Una produzione di 80/90 quintali per ettaro e la vinificazione è caratterizzata da una lunga macerazione e fermentazione a temperatura controllata di 25°C e successivi affinamento in barrique di rovere francese per circa 6 mesi.

Annata 2019 con 13,5% vol.

Note di degustazione: Colore rosso rubino intenso, con sentori di frutti rossi e viola mammola, accompagnati da note balsamiche e speziate. Di struttura con tannicità importante, corposo e persistente.